Tronchetto di Natale

5.0/5 di voti (6 voti)
Tronchetto di Natale

Ingredienti

  • Farina 60 g
  • Amido di mais 30 g
  • Zucchero 85 g
  • Uova grandi 4
  • Vanillina 1/2 bustina
  • Per la crema : Latte 500 ml
  • Farina 50 g
  • Zucchero 80-100 g
  • Tuorli 4
  • Cioccolato tritato (facoltativo 80 g)
  • Per la ganache: Panna fresca 250 ml
  • Cioccolato fondente (50%) 250 g

Condividi

Descrizione

Beh che si può dire del tronchetto di Natale? Il dolce per eccellenza delle feste natalizie, escludendo ovviamente pandoro e panettone, ci mancherebbe, ma quelli sono discretamente laboriosi da preparare. Se volete confezionare un dolce per il Natale che piaccia a tutti e che sia anche scenografico, il tronchetto fa sicuramente al caso vostro! Io l'ho scoperto l'anno scorso, l'ho voluto provare per la cena della vigilia, hanno gradito tutti e così ho deciso di rifarlo quest'anno (con largo anticipo stavolta) e di proporre la mia personale versione. Cercando sul web si trovano soprattutto tronchetti farciti con crema al cioccolato, o con Nutella se non volete stressarvi troppo. Io preferisco farcirlo con della crema pasticcera, semplice o con l'aggiunta di cioccolato tritato, in questo caso per non avere il gusto di cioccolato predominante e anche per poterne dare a mia figlia senza troppi sensi di colpa! :-D Volendo fare una farcitura cioccolatosa, opterei per la crema al cioccolato senza uova, più leggera e dal sapore più intenso. Beh mi sembra di aver detto (anzi scritto) tutto... non vi annoio oltre, ecco la ricetta!

Procedimento

  1. Prima di tutto vi conviene preparare  crema e ganache, impiegheranno più tempo a sfreddarsi per poter essere poi utilizzate. Per la crema, sbattete in un pentolino dai bordi alti i tuorli con lo zucchero, fino ad avere un composto chiaro e spumoso, quindi aggiungete la farina e amalgamate. Incorporate il latte caldo a filo, continuando a mescolare, poi mettete sul fuoco, portate a ebollizione (dolce) e fate cuocere per un paio di minuti fino alla densità ottimale. Se volete aggiungere le gocce di cioccolato, fatelo SOLO quando la crema sarà fredda (ricetta completa della crema pasticccera qui).

  2. Preparate la ganache: in un pentolino scaldate la panna, fino a portarla ad un passo dall'ebollizione, spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato tritato o tagliato in pezzi piccoli. Mescolate con una frusta finché tutto il cioccolato sarà completamente sciolto. Resistete alla tentazione di metterla in una tazza e mangiarvela subito a cucchiaiate. :-D

  3. Mentre le due creme raffreddano tranquille, potete preparare la pasta biscotto: in una ciotola mettete i tuorli e lo zucchero, quindi lavorateli con le fruste elettriche per almeno dieci minuti. Dovranno montarsi, diventando molto chiari e spumosi.

  4. In un'altra ciotola mescolate farina e amido. Montate i bianchi a neve (non è necessario che sia neve fermissima) ed iniziate ad incorporarli al composto di tuorli e zucchero, con movimenti delicati dall'alto verso il basso. Contemporaneamente, aggiungete a poco a poco anche farina e amido, amalgamando il tutto.

  5. Versate il composto ottenuto in una teglia rivestita di carta forno. Distribuitelo cercando di formare un rettangolo ampio e con uno spessore quanto più possibile uniforme. Mettete in forno per circa 8-10 minuti, dovranno colorarsi i bordi. Giunto a cottura trasferite la pasta biscotto in un altro foglio di carta forno bagnato, strizzato e asciugato e arrotolatela ancora calda. Lasciatela raffreddare così.

  6. Mettete il pentolino con la crema ganache a bagnomaria in un contenitore con acqua e ghiaccio e montatela con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto cremoso e denso. Otterrete praticamente una panna montata al cioccolato. A questo punto non vi resta che assemblare il tronchetto. Srotolate la pasta biscotto, farcitela con la crema, ri-arrotolatela, e tagliate le due estremità diagonalmente. Ricopritelo con la ganache, aiutandovi con una spatola. Con una forchetta o uno stuzzicadenti cercate di riprodurre (meglio di come ho fatto io) le venature del legno. Se vi è avanzata della ganache potete metterla in una sac à poche e completare con qualche ciuffetto qua e là. Et voilà! Bon appetit!

     

Lascia un commento

I campi Nome e E-mail sono obbligatori. L'indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Copyright ©2014 Diteloconilcibo. Tutti i diritti riservati.

 

Utilizzando questo sito accetti l'uso di cookie per analisi tecniche e per la condivisione degli articoli sui social network. Clicca qui per maggiori informazioni